Si può convertire il primo permesso di lavoro stagionale

Finalmente si è stabilito che nei casi di domanda di conversione del permesso di soggiorno da lavoro stagionale in lavoro subordinato, il lavoratore stagionale non deve necessariamente accertare il suo rientro nel Paese di origine e nè tanto meno procedere alla richiesta del secondo visto di ingresso in Italia per la medesima tipologia di attività lavorativa; viene pertanto consentita direttamente la conversione del primo permesso di soggiorno. Naturalmente ci devono essere i requisiti per l’assunzione nell’ambito delle quote di ingresso programmate, nonché l’effettiva assunzione in occasione del primo ingresso per lavoro stagionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su